Si spegne a 17 anni durante una partita di pallone con gli amici. La vittima si chiamava Christian Bottan, residente in una frazione di San Donà Di Piave.

La tragedia è accaduta in un campetto di calcio della parrocchia dove il 17enne era solito gicoare a calcio con gli amici, si sarebbe acccasciato a terra esanime, tempestivi i soccorsi con un defibrillatore e l’arrivo dei sanitari del 118 che per circa un’ora hanno tentato di rianimarlo, purtroppo senza riuscire a salvarlo.

Christian è morto alle 16:00 di domenica 25 luglio accasciato su un campetto di calcio, non risulta avesse patologie pregresse o soffrisse di cuore, quello che balza all’occhio da un quotidiano locale sembra il ragazzo si fosse vaccinato contro il Covid il 20 luglio scorso.

Nella giornata del 25 il decesso è avvenuto per arresto cardiaco.

Gli stessi quotidiani giornalistici che in primis parlava di effetto avverso alla vaccinazione, ora riformulano gli articoli e smentiscono alcuni fatti tralasciandone altri. L’Associazione Diritti del Malato chiede chiarezza: “i giornali non censurino la verità”.

I vaccini Covid, come evidenziato recentemente da AIFA, possono provocare Miocardite o Pericardite

Seguiremo l’evolversi della vicenda e invitiamo la regione a fare chiarezza dati gli ultimi dati pubblicati dall’ADM sulle ricerche inerenti la vaccinazione ai giovani.

No responses yet

Lascia un commento

Commenti recenti
    Categorie
    Disclaimer

    Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di notizie da noi considerate attendibili o relative a fatti che coinvolgono il  nostro lavoro ed i nostri operatori. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Micu3000, il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Diritti del Malato e della Micu3000 Associazione Consumatori e a suo insindacabile giudizio.

    Nomi, marchi e alcuni testi o immagini presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.