Sono le 12:30 del 28 luglio 2021 quando un trentenne rivoltosi al pronto soccorso viene accolto come codice bianco, al momento la situazione non era grave da far presupporre qualcosa di serio.

Il ragazzo lamentava forte mal di testa e vista offuscata. Al triage gli viene dato un codice bianco. Dopo pochi minuti dal triage, il 30enne inizia ad avere visioni, e deliri, la situazione stava peggiorando.

L’allarme dell’accompagnatore e dei pazienti in attesa ha attirato l’attenzione di Chiara, una specilizzanda della stessa età che collabora con l’Associazione Diritti del Malato che passava per uscire dall’ospedale. Chiara capisce subito che la cosa è seria e ordina una tac cerebrale, il medico di pronto soccorso intervenuto conferma la tac che evidenzia un aneorisma in rottura con emorragia racmiodea.

Il ragazzo viene immediatamente sottoposto ad interveto chirurgico. Chiara ha assistito il medico in sala operatoria e adesso seguirà il paziente nella fase post-operatoria.

Claudio Greggio direttore ADM commenta: ” Chiara, questa non è fortuna, hai la stoffa per diventare un bravo medico, l’Associazione ha bisogno di te”.

Non abbiamo informazioni circa l’avvenuta vaccinazione del giovane.

No responses yet

Lascia un commento

Commenti recenti
    Categorie
    Disclaimer

    Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di notizie da noi considerate attendibili o relative a fatti che coinvolgono il  nostro lavoro ed i nostri operatori. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Micu3000, il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Diritti del Malato e della Micu3000 Associazione Consumatori e a suo insindacabile giudizio.

    Nomi, marchi e alcuni testi o immagini presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.