Si chiamava Matilda Nina Salutt, la ragazzina 13enne di Bolzano che aveva affrontato una diagnosi terribile senza mai perdere la sua voglia di vivere ogni istante, glioma diffuso intrinsico del ponte, un tumore infiltrativo del tronco cerebrale.

Il dramma di Matilda e della sua famiglia che vive in provincia di Bolzano, è iniziato a settembre dello scorso anno. Ha iniziato a stare male ed i genitori ovviamente, l’hanno portata subito in ospedale, per capire cosa le stesse accadendo.

I medici in un primo momento non avevano capito cosa fosse il male di Matilda, ma successivamente dopo appropriate analisi, sono arrivate alla conclusione un tumore maligno al cervello e più precisamente glioma diffuso intrinsico del ponte.

Da quel momento è iniziata una lunga e difficile lotta, che purtroppo non è servita a salvare la vita alla piccola Matilda morta domenica nel suo letto d’ospedale.

Le esequie della piccola Matilda si sono svolte questa mattina alle 9:30 nella chiesa Regina Pacis di Bolzano, successivamente la piccola Matilda avrà sepoltura nel cimitero di Oltrisarco – Bolzano.

No responses yet

Lascia un commento

Commenti recenti
    Categorie
    Disclaimer

    Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di notizie da noi considerate attendibili o relative a fatti che coinvolgono il  nostro lavoro ed i nostri operatori. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Micu3000, il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Diritti del Malato e della Micu3000 Associazione Consumatori e a suo insindacabile giudizio.

    Nomi, marchi e alcuni testi o immagini presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.